Seconda, prevedibile sconfitta (42-76), per l’Autosped BCC in altrettante uscite preseason, questa volta contro la formazione di serie A1 della Fixi Piramis Torino.  Eccezion fatta per Pieropan e Canova, apparse già in ottima forma, questa seconda sconfitta, anche se più contenuta in termini di divario nel punteggio, è sembrata ai più un passo indietro rispetto alla gara d’esordio contro Broni, sia come approccio alla partita, sia come esecuzione in fase offensiva ed attenzione in quella difensiva.  Prive di Martelliano ( leggera distorsione alla caviglia), con Carolina Colli e Salvini in non buone condizioni fisiche, si è vista per qualche minuto in campo anche la rumena Stoiedin, apparsa chiaramente molto indietro come preparazione. A metà tra il raduno stagionale e l’esordio in campionato c’è naturalmente tutto il tempo per i coach Pozzi e Maresca di perfezionare i necessari meccanismi e per le ragazze trovare la giusta amalgama prima del via al torneo il 29 settembre a Bolzano.  Dopo una prima metà gara in cui, pur non soffrendo eccessivamente sotto le plance ( 38 a 41 il computo totale dei rimbalzi), le difficoltà per le castelnovesi sono venute dall’incapacità di frenare la verve delle “piccole” Milazzo e Togliani e soprattutto dalla precisione della Jasnowska ( 23 punti con 7/11 da tre) cui è stato concesso troppo spazio , nel terzo quarto, vinto per 16 a 14 dalle padrone di casa, le cose sono leggermente migliorate, pur con troppe palle perse ed  errori banali nelle conclusioni da sotto.

Autosped BCC- Iren Fixi Torino 42-76 ( 9-18,5-26,16-14,12-18)

Autosped BCC: Canova 9, Repetto, Corradini 2, Martelliano n.e., Colli Ca, Serpellini, Colli Cl, 7, Bernetti, Quintiero, Salvini 9, Stoiedin, Falabrini,  Pieropan 15. Coach Pozzi. Ass. Maresca e Saterini

Iren Fixi Torino: Jasnowska 23, Togliani 4, Milazzo 11, Cabrini 8, Trucco 9, Petrova n.e., Bosio, Lawrence 7, Reimer 14. Coach Riga

sito

 

Passo indietro per Autosped con l’ Iren Torino