il Trofeo Bulgheroni è del Piemonte, brava Lisa !!

favicon

Bellissima impresa della rappresentativa regionale piemontese che si aggiudica, a sorpresa ma con merito, la 28a edizione del Trofeo Bulgheroni, importante rassegna nazionale riservata alla categoria under 14; fra le protagoniste del grande risultato annoveriamo, con grande soddisfazione,  anche la castelnovese Lisa Bassi, che si è ottimamente disimpegnata durante tutto l’arco della manifestazione. Torneo che sembrava iniziare male per le giovani di Pozzato, sconfitte all’esordio dal Friuli (51-48) ma da quel momento iniziava una cavalcata trionfale che portava le piemontesi a battere Emilia Romagna (59-26), Toscana (46-42) e, in semifinale, la favoritissima Lombardia (45-35). Nella gara che metteva in palio

Spareggio Under 16: le giraffe reggono due quarti poi Alghero dilaga

Spareggio Under 16: le giraffe reggono due quarti poi Alghero dilaga

Dura poco più di 20′ il sogno delle ragazze di Maresca di approdare al concentramento interzona del 26-27 e 28 maggio; fino alla pausa, in effetti, le giraffine se la sono giocata alla pari con le isolane ma dopo l’intervallo Alghero ha innestato le marce alte ed a quel punto il match si è deciso. Prima frazione equilibrata che il Bcc che apre e chiude con un paio di canestri da 3 (Francesca Salvadeo e Repetto); in mezzo ci sono le iniziative di Quintiero e soprattutto di Federica Salvadeo (8 punti) ed alla prima sirena il punteggio è in perfetta

Under 16 (Coppa Piemonte): il Bcc lotta ma Azzurra ha il vento in poppa

Under 16 (Coppa Piemonte): il Bcc lotta ma Azzurra ha il vento in poppa

Ultimo turno di Coppa Piemonte anche per la squadra di Martinelli (per l’occasione rimpiazzato da Pozzi), impegnata sul difficile campo di Omegna, contro la formazione seconda in classifica; pur lottando con caparbietà le castelnovesi si sono dovute arrendere alle lacuali, brave a piazzare il break decisivo nel secondo quarto ed a difenderlo poi nei restanti minuti. Primo quarto equilibrato che vede il Bcc giocarsela alla pari con le quotate avversarie, tanto da chiudere avanti di una incollatura al 10′ (12-11); seconda frazione invece tutta delle locali che riescono a trovare con buona continuità la via del canestro ed andando così al